unità pastorale oglio po

Cesole

Di Cesole parla un rogito del 1452, con un nome, Cesullarum, che probabilmente deriva dall’esistenza in loco di un bosco ceduo.

All’epoca il contado era di proprietà di Caterina Del Torchio, fu la fondatrice della chiesa, che misurava 11,74 metri di lunghezza per 7,41 di larghezza, giuridicamente era un oratorio officiato dal clero della parrocchia di Campitello. Nel 1544 quando il villaggio contava un centinaio di abitanti venne nominato un rettore e successivamente con il vescovo Francesco Gonzaga fu eretta Cesole a parrocchia.

All’inizio dell’ottocento il paese contava 650 abitanti, la manutenzione era affidata ai signori possidenti del tempo. Per un periodo venne adibita a scuderia delle truppe austriache.

Solo nel 1910 si mise mano a interventi radicali con una quasi integrale ricostruzione, della chiesa precedente restano il campanile, la vasca battesimale e due capitelli delle colonne che in origine scompartivano la chiesa in tre navate.

Attualmente la chiesa si presenta in stile gotico lombardo. Sulla facciata si apre un oculo che incornicia una vetrata con l’immagine di San Benedetto (Santo a cui la chiesa è dedicata), riconoscibile anche nelle tracce dell’affresco racchiuso entro la lunetta sovrastante il marmoreo portale.

L’interno è ora ad aula con copertura a capriate ed estese decorazioni pittoriche successive alla ricostruzione.

Una pietra inserita nel campanile richiama lo stemma dei Del Torchio.

Orari messa

Martedì: 18:00 (ore 17:00 nell'orario solare)
Sabato: 18:00 (ore 17:00 nell’orario solare)

Indirizzo

Via Risorgimento, 17 46010 Cesole MARCARIA

Telefono